Segui la tua strada…

Strada Comunità In Fermento

Eh già, si fa presto a dire segui la tua strada, ma poi sulla strada ci sono anche gli altri e si dovrebbe seguire delle regole per rispettarli…nella vita come sull’asfalto!

Se il comportamento delle persone delle persone al volante e ed istituzioni nella materia stradale è veramente sintomo dei tempi in cui viviamo, non siamo messi bene.

Macchine in doppia fila; precedenze non rispettate; pedoni non considerati; soste nei posti riservati agli invalidi; corsie preferenziali per i più furbi quelle di emergenza per i più frettolosi; velocità da Formula 1 in città; strisce pedonali  e marciapiedi usati come parcheggio last minute; mega Suv stile carro armato in centro città dove le strade raggiungono i 2 metri di larghezza…; scooter e biciclette che zigzagano che sembrano ubriachi, senza fari  e che quando vedono il cartello rosso di senso unico pensano siano il suo, sempre e comunque; clacson usati sempre e solo a modo di “vaffa” di stampo grilliano, semafori rossi che diventano opinabili, guida da giocolieri col cellulare nella mano, cambi di corsia alla Verstappen; sorpassi da brividi, guida in stato di ebrezza o sotto effetto chi sa di quale droga, auto in precarie condizioni o senza revisione; assicurazione non fatte ed infine i peggiori di tutti: gli infami pirati della strada.

Ma per fortuna le istituzioni ci vengono incontro: sistema viario scadente; buche di ogni genere e dimensione; rete stradale scarsamente controllata; parcheggi rari, cari, riservati; autostrade salate; strade sporche; cartelli illeggibili o modello libro di 500 pagine; rotonde ridicole; illuminazione modello lume di candela; benzina super tassata; balzelli di ogni tipo; autovelox a tradimento, sballati, non funzionanti; divieti, costrizioni inutili.

Insomma comportamento dei cittadini e struttura pubblica che li governa non vanno, la strada ci sbatte anch’essa in faccia le realtà che per il sottoscritto tramite Comunità In Fermento potrà essere cambiata solo con una radicale riforma delle istituzioni e rieducazione della società. E se volete sapere come, ve lo ripeto volentieri: maggiore importanza alle nostre Comunità, questo comporterebbe un aumento do possibilità di intervento in materie anche quali la scurezza delle strade senza aspettare fondi che devono arrivare dall’alto quasi si dovesse aspettare la manna. Non solo, il far parte di un Comunità che torna ad essere vitale ci farà sentire più partecipi della cosa pubblica e più inseriti in un collettivo di persone da rispettare. Questo comporterebbe anche la diminuzione del menefreghismo e della maleducazione sulle strade.

Joseph Gary

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: