Come degli animali!

Cane C.I.F.

Chissà quante volte avete sentito o proferito l’espressione del titolo, riferendosi a qualche deprecabile comportamento umano. Ma dopo averla udita o detta subito un dubbio ha cominciato a circolare nella vostra testolina: ma che male hanno fatto gli animali per essere associati a certe azioni così sbagliate? Niente, o quasi niente e se lo fanno spesso è per comprensibili istinti naturali…

Gli animali uccidono? Sì ma delle prede deboli vecchie o malate destinate a abbandonare questo mondo a breve garantendo la loro prosecuzione della specie e migliorando quella che aggrediscono, mantenendola numericamente accettabile per l’equilibrio naturale. No, non ammazzano per stravaganti ragioni umane ma per mangiare, attaccano poi l’uomo in rarissime occasioni se non per difendersi o proteggere dei cuccioli. Non dimentichiamo che a volte spariamo loro per puro divertimento!

Gli animali non hanno intelligenza? Perché quelle persone che si autodistruggono lo sono? Avete mai visto un animale suicidarsi? Mai!

Gli animali non hanno sentimenti? Avete mai trovato una persona che si avvicini alla fedeltà ed all’affetto che da un cane? Sì certamente, ma virtù rara soprattutto oggi con gente che si venderebbe anche la madre!

Gli animali sporcano? Vero ma tutto naturale e riciclabile, non come fa l’uomo che sta distruggendo la terra bestiole comprese.

Gli manca la parola? Se vogliono si fanno intendere e troppi umani se stessero ogni tanto zitti ne guadagnerebbero di immagine, qualche mediocre politico che si affanna in campagna elettorale compreso.

E “dulcisis in fundo”… Gli animali non vanno in paradiso! Gìà questa poi, quanti di noi avrebbero il diritto di andarci? Il paradiso si sta spopolando!

Di tutto questo negli ultimi decenni l’uomo se n’ è accorto ed ha cominciato a vedere gli animali con un occhio diverso da quello che li vedeva come cibo, trasporto, compagnia, vestiario o, ahimè, cavie. Ha cominciato ad avvicinarli a bambini difficili, persone con handicap, malati terminali o con Alzheimer, con risultati sorprendenti che hanno visto le bestiole fare meglio di cure palliative ed essere fautrici di un miglioramento dei pazienti!

Bene stai a vedere che questi umani stanno cominciando ad… essere un po’ meno animali per una volta!! 😉

Joseph Gary

P.S.: Ogni riferimento di questo articolo al movimento animalista della Brambilla ed alla visita di Berlusconi al partito della Brambilla non è casuale, è sbagliato. Comunità In Fermento oltre ad obiettivi istituzionali e sociali ben definiti, si schiera da sempre dalla parte della natura e quindi degli animali.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: